Welcome on board Alessandro!

Alessandro-Giagnoli-640x372

E oggi invece presentiamo il nuovo arrivo nel team di Enjore: Alessandro Giagnoli, Web Marketing Specialist. Alessandro si occupa di Seo e Web Marketing da diversi anni, dedicandosi anche alla docenza su temi legati al Marketing Online (per esempio presso la Facoltà di Economia dell’Università Roma Tre e la Scuola Universitaria Europea del Turismo).

D. Alessandro puoi dirci qualcosa di te?
Alessandro: Mi piace lavorare con il web e le opportunità che esso offre. Sono sposato e ho 4 figli. Sono stato per anni un freelance e ho curato gli aspetti legati alla visibilità online di diverse aziende, come IKEA Italia, Carta Si e di molte altre realtà con una forte verticalizzazione sulla SEO.

D. Il tuo approdo nel team di Enjore?
Alessandro: Nicola (Ceo di Enjore) cercava sul gruppo Facebook degli Indigeni Digitali qualcuno che ricoprisse il ruolo di Web Marketing Specialist. L’ho contattato perchè l’idea di lavorare in una giovane startup mi piaceva molto e poi perché cominciavo ad avere l’impressione che seguire tanti clienti fosse uno spreco di risorse umane e professionali. Volevo lavorare per un’unica realtà e avere ampi margini di manovra. Tutte cose che qui in Enjore posso felicemente riscontrare. Da non dimenticare poi che nei requisiti richiesti per la posizione, figurava una spiccata abilità nel calciobalilla… e io me la cavo decisamente bene 🙂 .

D. Il web marketing sta cambiando secondo te? Come pensi che Enjore possa sfruttarlo sempre meglio?
Alessandro: Credo che il web marketing stia cambiando in termini qualitativi. Cambiano le dimensioni con cui si misurano le performance online e questa è secondo me una fortuna. Se fino a
poco tempo fa era possibile improvvisare, oggi le strategie improvvisate non garantiscono un profitto. Tantissime aziende hanno investito nel web marketing senza aver poi avuto un rientro; nel
peggiore dei casi non sapevano neanche misurare se ci fosse stato o meno. Oggi secondo me, il web marketing è una sorta di ecosistema, dove c’è bisogno di preparazione e conoscenze su diversi
aspetti specifici. Proprio per questo, conoscendo il team di Enjore, sono rimasto decisamente colpito dal dettaglio con cui ogni aspetto è stato coperto, dall’usabilità alla programmazione, fino allo sviluppo specifico di soluzioni app e web e al customer care multilingue. Un team composto da competenze così complete e settoriali non mi era mai capitato di vederlo, neanche nei grandi clienti che ho seguito in questi anni.

D. Enjore, come sai, è una piattaforma multi-device per l’organizzazione e gestione di competizioni sportive. Rispetto ai precedenti lavori svolti, come ti relazioni a questa realtà?
Alessandro: Le dinamiche sono sempre le stesse, c’è una richiesta e c’è un offerta. Quando la richiesta è latente si usano i canali necessari per evidenziarla. In fondo il compito del marketing è
sempre stato questo. Ma lasciami dire che l’aspetto che più che mi piace è proprio quello di poter lavorare sulla gestione delle competizioni sportive (e competizione in genere, come Fifa o Pes, per
citarne due tra le più divertenti), campo sicuramente ricco di stimoli, opportunità e dall’alto potenziale.

Che dire, welcome on board Alessandro!