I fatti curiosi e meno di questa settimana.

Questa volta i fatti strani legati allo sport sono davvero tanti, abbiamo per questo fatto una selezione molto curata. Da dove inziamo quindi? Non potevamo che iniziare da Rooney che picchia un lottatore di Wrestling! Si, proprio l’attaccante del Manchester United che durante un incontro di Wrestiling ha preso a schiaffi, per la gioia dei diversi spettatori, il lottatore Wade Barrett. Che fosse studiato a tavolino, non abbiamo dubbi. Ma lo sport è divertente anche per queste incredibili scenette.

Rimanendo su temi goliardici, nella nostra raccolta di notizie curiose entra anche l’ex portierone Walter Zenga, a cui non sono mancate prese in giro sui social network per il tentativo un pò malderstro di nascondere gl’anni che inesorabilmente passano, anche per i campioni come lui. Infatti dalla foto che vi mostriamo, l’effetto della tintura per scurire la barba non è certo riuscito benissimo.
zenga-barba

Rimanendo sul tema dei look improbabili, quello accaduto a Nainggolan è davvero increbile. Il calciatore della Roma dopo l’annullamento dell’amichevole tra Belgio e Spagna, si trovava ad Anversa, sua città natale, dove stava trascorrendo il suo giorno di riposo con la famiglia e gli amici prima di rientrare a Roma. Il suo look però ha scatenato il timore degli ospiti dell’hotel in cui si trovava, tanto da far intervenire le forze dell’ordine. Fortunatamente per lui, è stato riconosciuto e i timori tra gli ospiti sono subito cessati.

Restanto in tema di calcio ma questa volta giocato e non fatto di hotel e tatuaggi improbabili, quello accaduto durante il campionato nazionale Under 17 vince una menzione speciale sul nostro blog. A pochi minuti dal termine dell’incontro tra il Foggia e la Lupa Castelli Romani, i primi avanzano, l’esterno offensivo Francioso salta un avversario, che cade e si infortuna. Il pallone arriva in mezzo all’area di rigore a Pipoli; dalla panchina si alza un urlo: “Caccia fuori il pallone”. Il giovane attaccante, pronto a colpire verso la porta, non ci pensa due volte e si ferma. Il gol del 2 a 1 era disponibile su un piatto d’argento, ma il Fair Play vince. Un applauso dai nostri uffici per il giovane Pipoli.

Da notizie divertenti di fair play a quella meno gioiosa, parliamo quella della scomparsa prematura di uno dei giocatori di rugby più forti e amati di questo sport, il neozelandese Jonah Lomu. Vogliamo ricordarlo con questo video che mostra le incredibili doti sportive di questo Campione che siamo sicuri rimarrà indimenticato, non solo nella sua patria, ma per tutti gli amanti del nobile Rugby.